La Chiesa

Chiesa di San VincenzoLa devozione a San Vincenzo, martire spagnolo, vittima delle persecuzioni di Diocleziano contro i crisiani in Spagna, era viva in città da secoli: secondo lo storico vicentino Francesco da barbarano il culto del santo era praticato a Vicenza addirittura fin da poco dopo il suo martirio, avvenuto nel 304 dopo Cristo.

In ogni caso, è a partire dal XIII secolo che si ha la prova certa di questa fervida adesione al culto di San Vincenzo: esisteva infatti nel Palatium Vetus, eretto al limite occidentale della piazza verso le Pescherie, una cappella a lui dedicata, più volte ristrutturata nei secoli.

La fabbrica della primitiva Chiesa di San Vincenzo ha inizio qualche anno prima del 1387; il nuovo cantiere si colloca nel centro politico e sociale della città, entro l’alto muro di cinta del “Peronio”, addossato al muro stesso sul lato a mezzogiorno, nel luogo dell’antica Camera Fiscale degli Scaligeri.